MAYA

PHYSICAL COMPUTING

Maya nasce per consentire ai videomaker di realizzare riprese professionali mantenendo bassi i costi di produzione. Unica nel suo genere è destinata al mercato delle action cam introducendo una nuova concezione di struttura modulare composta da tre sezioni, ognuna capace di lavorare in modo indipendente su un solo asse. Ogni modulo può essere “agganciato” ad un altro simile, fino ad un massimo di tre, così da poter avere tutti e tre gli assi sempre stabilizzati.

L’utente ha così la possibilità di scegliere i moduli necessari in base al progetto su cui deve lavorare. Maya utilizza il sensore IMU che rilevela oscillazioni e spostamenti del corpo macchina ed un motore brushless per corregge tutti gli spostamenti accidentali della camera, ristabilendo istantaneamente l’orizzonte dell’immagine ripresa.

Febbraio, 2014
Data
Progetto personale
Cliente