FRANKENSTEIN

INTERACTIVE STORYTELLING

Dal 1818, anno di pubblicazione dell’omonimo libro di Mary Shalley, il nome Frankenstein è entrato nell’immaginario collettivo in ambito letterario, televisivo e cinematografico come uno dei miti della letteratura che affonda le sue radici nelle paure umane. Un mood Horror per raccontare la storia del Dr. Frankenstein e della sua creatura. La narrazione prende vita in uno stage interattivo con tre scenari a cui corrispondono tre aree attive per l’interazione dell’utente.

Tre oggetti posizionati nelle specifiche aree gestiscono tre capitoli della storia narrati su un fondale in Plexiglass retroproiettato. L’utilizzo della silhouette per la rappresentazione grafica delle animazioni è frutto di uno studio sul tema del doppio che pone lo spettatore in un clima di dubbio perenne sull’identità dei personaggi e dell’intera narrazione. La stessa è caratterizzata dalla contrapposiozione di un mood horror con le diverse sfumature dei personaggi, a tratti, intellegibili nella loro doppia personalità.

Giugno, 2015
Data
Maker of Merit, Roma 2015
Premi