7.7.7. EXHIBITION EXPERIENCE

Eternità geometriche, misteri, la linea invisibile che delimita il confine tra l’accuratezza matematica dei numeri egiziani, il mistero e la magia, è il tema che si ispira all’edizione 2014 del 7.7.7. Esperienza espositiva ospitata dalla prestigiosa sede dell’Accademia d’Egitto a Roma. Con una grande installazione, è stata enfatizzata la combinazione di strumenti logico-matematici (e geometrici) sviluppati dai geometri egiziani e l’integrazione della razionalità e del mistero mistico che ne derivano. Una maglia di lana bianca, sospesa a 50 cm dal prato, traccia numerose tangenti su tre cerchi. Per ragioni matematicamente incontrovertibili e misteriose, i colpi da due a due dei tre cerchi si incontrano in tre punti tracciando una linea retta.

Come cornice narrativa dell’evento è stato realizzato un videomapping che ha colorato e animato tre nicchie di marmo nel giardino dell’Accademia D’Egitto, permettendo agli ospiti di immergersi in un’atmosfera unica, suggestiva e coinvolgente. Proiezioni multimediali, giochi di luce, composizione e scomposizione di forme geometriche hanno effettivamente rappresentato il tema della serata, il mistero iniziatico di una regola geometrica antica.